Parole come musica

12187813_1062385577128648_2050223254265434834_n

Come si può accendere un animo se il proprio non è acceso? Come si fa a contagiare se prima non si è stati contagiati? La parola veicola ma non riempie, apre cassetti chiusi, a volte sigillati, funge da chiave, attraverso cui l’altro scopre tesori che non credeva di avere, ma niente di ciò che diciamo può in alcun modo creare qualcosa che l’altro non ha già in se’.

L’altro, chiunque esso sia, alunno, paziente, lettore, non ha bisogno di essere “incartato”, destrutturato da concetti o preconcetti, al massimo può sentirsi illuminato ma è necessario che senta l’amore, che percepisca la passione per la verità, anzi il desiderio di verità, e non che l’emittente sia la verità stessa.

Accendere il desiderio di conoscenza, far desiderare ed incuriosire non può non prescindere anche dal modo di parlare, dalle mille sfumature che la voce assume e tradisce le emozioni.

Tutto questo può guarire o uccidere, arrivare come bella musica oppure orribile dissonanza. Può illuminare o far perire la bellezza nell’ombra.

Ecco la responsabilità di chi usa la parola, per hobby, per professione, per passione, come per chi scrive o interpreta musica. Quanta brutta musica è stata scritta nei secoli, quanti hanno il coraggio di dirlo? Quanti brutti interpreti tra i baroni della musica, intoccabili, che siamo costretti a sciropparci e che nessun critico si azzarderebbe a contraddire per paura di sembrare ignorante.

E quante parole, brutte come musiche stonate, finte, inutili,  vengono pronunciate, parole da cui poi tocca disintossicarsi con dieci ore di silenzio, magari scrivendo(?).

Ne basterebbero la metà ma che abbiano un senso.

Maria Antonietta BS

Annunci

17 thoughts on “Parole come musica

  1. Pienamente d’accordo, l’alunno, il paziente, il il lettore, non ha bisogno di essere “incartato” ma “incantato” dalla parola, dalla cura, dall’insegnamento. Deve cioe’ sentire dietro a questi la passione che li spinge.
    ml

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...