Asfaltista per un giorno

Divagazioni

Domenica, tra la corsa di Vivicittà  e la fiera delle cose buone, lo Streeat Food Truck Festival, iniziato l’1 aprile, il lungomare era invaso da una folla impazzita proveniente da tutta la provincia. Non c’è niente che attiri la gente come i buoni cibi e, tutto questo, insieme ai tremila runners in corsa da parco 2 giugno al quartiere Japigia e viceversa, ha fatto si che ci fosse un traffico indiavolato. Era impossibile correre in qualsiasi parte della città e allora mi sono trasformata in asfaltista, cambiando il percorso ad ogni piè sospinto, correndo sul marciapiede dal lato non irradiato dal sole.

Essere asfaltisti non è affatto male, per un giorno solo, però: saltellare su e giù dai marciapiedi danneggia le articolazioni.

Lo sapevate?

Maria Antonietta BS

 

image.jpeg
I limoni del mio albero
Annunci

14 pensieri riguardo “Asfaltista per un giorno

    1. Magari camminassero tutti. Pensa che io ed una mia amica stavamo andando ad un evento letterario ed io avevo parcheggiato non proprio sotto la palazzina proprio per non entrare nel traffico. Al ritorno lei voleva un passaggio da me ma appena si è accorta che doveva camminare per 5 isolati si è fatta venire l’ansia. Non ci potevo credere. Non dico correre, ma almeno camminate!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...