Non ci sono vincitori quando manca il significato

Chissà quante ce ne sono nel mondo dello spettacolo, della politica e del lavoro  in generale di aberranti situazioni in cui una donna viene ricattata sessualmente. Di cosa parlo? Della notizia letta qui.

Sembra che la Hunziker debba difendersi dal reato di diffamazione per aver denunciato pubblicamente l’uomo che a suo tempo la ricattò sessualmente, ma non è per emettere verdetti che ne parlo, questo per me è solo uno spunto di riflessione.

Mi sono sempre chiesta che gusto ci sia ad avere una donna a tali condizioni ma, prima che qualcuno trovi ingenuo il mio sottilizzare, spiego che questi giochi di potere non li considero un successo per nessuna delle due parti. Per la propria autostima, per la propria dignità di persona.

Evidentemente, per qualcuno il bisogno di potere e di sopraffazione supera qualsiasi altro bisogno, al punto da usarlo come merce di scambio, perdendo di vista una parte interessante della vita e delle relazioni. Non sono così ipocrita da non ammettere che il sesso, soprattutto se associato ad un bell’aspetto, conferisca un notevole potere, tuttavia c’è differenza tra usare qualcosa e strumentalizzarla.

La strumentalizzazione fa perdere significato al sesso, alle persone come esseri particolari ed irripetibili, alla comunicazione di anime in un frangente  che dovrebbe essere scevro da convenzioni contrattuali che ne sviliscono l’intrinseca forza propulsiva vitale.

Maria Antonietta BS

bagno_meditativo (2)

Annunci

23 pensieri riguardo “Non ci sono vincitori quando manca il significato

  1. Credo che questi episodi in realtà c’entrino poco con il sesso ma siano solo la dimostrazione della pochezza di certe persone che non chuamerei più nemmenno persone. Propenderei per i vermi se non fosse che quelli la loro dignità e funzione ce l’hanno.

    Liked by 1 persona

      1. Si certo però non è tanto la strumentalizzazione su cui punterei il dito quanto sulla mancanza di dignità di certe azioni. È come dare fuoco a un senzatetto, prendere a calci un disabile, picchiare un bambino, infierire su un malato: che schifo di essere è quello che si fa forte di una debolezza altrui? Invece poi il sesso puoi anche strumentalizzarlo e contestualizzarlo in un lavoro ma se c’è rispetto e consapevolezza non c’è nessun problema.

        Liked by 1 persona

      2. Infatti, approfittare della debolezza e del bisogno è proprio osceno, ma non credo sia il caso delle donne di spettacolo che sono lì per avere successo e soldi facili, ed in quel caso accettare certi compromessi le pone in una posizione di certo non migliore di quella del ricattatore.

        Mi piace

      3. Mah non so. Evito di giudicare ciò che non conosco però penso che non è necessariamente sempre vera l’equazione spettacolo= compromessi e soldi facili. In ogni caso a prescindere dalla posizione che uno occupa in società certe azioni non sono giustificate. Che è un pò come dire che una donna solo perché bella e appariscente se violentata allora se l’è cercata!

        Mi piace

      4. Ma infatti ho evitato di emettere verdetti che sono di competenza dei tribunali che hanno acquisito gli elementi per farlo. Se vedi bene, ho scritto “mondo dello spettacolo, della politica e del mondo del lavoro”. Secondo me, non tutte le situazioni sono uguali, quindi mi limito ad osservare quanto il sesso venga sminuito del suo significato anzichè i comportamenti delle due parti.

        Mi piace

      5. Si la differenza tra noi sta solo nel mio non considerare necessariamente sminuito il sesso la dove per sminuito significherebbe dar giudizi morali che differiscono da persona a persona. 😊

        Mi piace

      6. Eh no, non credo sia un giudizio morale mio soggettivo il considerare un abuso il ricatto sessuale, lo dimostra il fatto che si può essere perseguiti penalmente. Che qualità vuoi trovare in qualcosa che nasce da un abuso?

        Mi piace

      7. Ma nooo non intendevo quello! Mi riferivo al considerare a volte il sesso come sminuito la dove esso sia riferito a personaggi noti o dello spettacolo! Ma il reato ovviamente c’è ed è sacrosanto! Chiarisco meglio il mio pensiero! Tizia è famosa e ha multiple relazioni sessuali. Tizio è una di queste e rucatta Tizia. Per me il fatto che lei abbia più relazioni sessuali non la rende colpevole di nulla e Tizio rimane l’unico personaggio squallido.

        Mi piace

      8. ma il tema del post è il ricatto sessuale non come il sesso viene gestito dai personaggi dello spettacolo, chissenefrega, per me la Hunziker è solo uno spunto per parlare di questo, se non altro perchè la segretaria del capo non fa notizia 😉

        Mi piace

      9. 😁 e io per l’appunto ho detto che chi ricatta è spregevole mentre il ricattato non lo metterei sullo stesso piano e che sesso o non sesso è l’azione in se ad essere ignobile. Cioè non diventa più ignobile solo perché c’è di mezzo il sesso. Ma se sono andato fuori tema chiedo venia!

        Liked by 1 persona

  2. non ci crederai, ma ho dovuto mollare un lavoro per via di una “capa” che m’ha reso la vita impossibile avendo rifiutato le sue profferte…
    a parte questo, generalizzerei dicendo che il sesso è diventato il palliativo consolatorio per le patologie dell’autostima

    Mi piace

  3. Vogliamo tralasciare il sesso a pagamento? Il punto per me è il rispetto che si ha soprattutto di sé stessi e della vergogna e delle cose di cui vergognarsi. Purtroppo nn tutti hanno il senso del limite e nn tutti seguono la stessa morale…
    Shera

    Liked by 1 persona

  4. la hunzicher doveva parlare subito…cos’è, ha bisogno di pubblicità? non se ne fa abbastanza facendosi fotografare nuda con ridicoli orsetti nei punti strategici?il sesso è strumentalizzato da tutte e due le parti, uomini e donne…ciauuuu

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...