La felicità è una competenza

Guardare oltre le apparenze significa avere una visione superiore, la via principale per raggiungere uno stato di felicità consapevole. Secondo me, una persona felice non aspetta l’occasione, la crea, non si lamenta del tempo, non incolpa, non teme la fatica perchè ha lo sguardo fisso sul punto di arrivo. Una persona felice non spera che gli altri cambino, cambia il mondo a partire da se’, ringrazia la vita ogni giorno, anche per i doni più piccoli. Ricrea equilibri, si apre nuovi varchi nei percorsi che cambiano,  coltiva l’intelligenza.

Non si può essere profondamente felici se non si è uomini giusti, se ci si accontenta di vivere in modo bestiale, di un’esistenza povera di spessore.

Dentro di noi lo sappiamo perchè ce l’abbiamo scritto nel dna: tutto ciò che non evolve, retrocede, ciò che non produce frutto, viene reciso, è destinato a scomparire.

La vera felicità è una competenza contagiosa, così come i sentimenti negativi. Sta a noi, ed è una nostra precisa responsabilità, decidere a chi permettere di accompagnarci nel nostro percorso.

Maria Antonietta BS

albero-zonab
Fiore di limone. Non avevo notato il ragnetto finchè non ho scaricato la foto. La magia del fotografare…
Annunci

15 pensieri riguardo “La felicità è una competenza

    1. Siamo animali sociali, camminiamo meglio insieme.(certo che meglio soli che male accompagnati) Ovvio che, avendo specificato che i sentimenti sono contagiosi, ed io l’ho verificato, mi accompagno a persone positive, risolte…così si va lontano, insieme.

      Liked by 1 persona

      1. si può andare lontano anche da soli, ne sono convinta…e non penso che siamo animali sociali…siamo animali che hanno paura della solitudine…buon pomeriggio, antonietta

        Mi piace

  1. la competenza, dunque. Affiancata alla responsabilità è un bel mattone da portare. Ma è uno di quelli che si tien su fieramente, magari con un pò di felice affanno.
    C’era un prof all’università che basò il suo corso di laurea interamente sulla parola “responsabilità”. E, solo dopo il voto sul libretto, capii perché il suo ostinarsi a farlo.
    Buondì carissima

    Liked by 1 persona

  2. E’ un bel pensiero.
    La filosofia si chiede quale possa essere lo scopo della nostra esistenza. Quali mete dobbiamo raggiungere.
    Una delle risposte è “essere felici”, felicità come armonia con il mondo circostante e con le persone. Non è un obiettivo banale, tutt’altro.
    Ciao

    K!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...