Cosa prendo per stare bene? Le distanze…

Ultimamente ho avuto modo di notare che le persone negative difficilmente cambiano registro. Per esempio, si affidano spesso alla provocazione, una strategia molto usata perchè alla fine si tratta di un modo di esserci, di esistere, di farsi considerare.
Le persone negative temono più di tutto l’indifferenza!
Ecco cosa non mi quadrava su siffatte persone,- e ne ho conosciute molte – il non riuscire a capire come potessero mostrarsi così sgradevoli, pur sapendo, così, di allontanare gli altri.
E comunque, vale sempre la regola di non giocare MAI al loro gioco. Con le persone negative, come con gli imbecilli, si perde sempre, per inesperienza.(cit.*)
Non si sa mai come va a finire una discussione, anche se piacevole ed interessante: sono capaci di tutto. Meglio non perdere tempo a far cambiare loro idea perchè prenderebbero la cosa come un attacco alla propria autostima: loro hanno ragione, insegnano, ne sanno di più e chi è positivo non vede la realtà, è stupido.
Ho sempre cercato di non instaurare rapporti stretti con queste persone, perchè sono molto stancanti, benchè convinte di essere stimolanti; però, vale la pena di imparare qualche piccola strategia di sopravvivenza, all’occorrenza, per esempio: meglio ascoltarli annuendo che ribattere. (tanto non ascoltano)
E’ davvero difficile trovare qualcosa di buono in certe persone, per quanto ci si sforzi; spesso affetti dalla sindrome del vittimista,  raccontano storie lacrimevoli sul proprio passato, ma sarebbe meglio mettere in dubbio l’oggettività di certe dichiarazioni.
Stando con queste persone per parecchio tempo si scopre, invece, che non solo non sono vittime, ma veri carnefici. Se ne scoprono di belle, infatti, quando si riesce ad avere uno scambio con i loro ex amici, ex coniugi, ex colleghi, credetemi!!!
Meglio capire da subito e salvarsi in tempo. Come?
Allontanandosi.
Maria Antonietta BS

*Oscar Wilde:”Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza.” Beh, vale la stessa cosa con le persone negative.

bs7ki0qiqaeh88w

 

Annunci

26 pensieri riguardo “Cosa prendo per stare bene? Le distanze…

  1. la negatività è quasi sempre legata alla frustrazione e alla stupidità nonché alla ricerca disperata di attenzioni. Concordo, la tattica ideale è passare oltre , l’indifferenza è l’arma migliore. buondì antonietta… ❤

    Liked by 1 persona

  2. Ciao Mariantonietta,
    sono Silvia ed ho letto il tuo articolo tutto d’un fiato…..ti do ragione l’unico rimedio purtroppo contro queste persone è la distanza, tanto cmq sono persone che neanche si accorgono se stiamo vicini o lontani e non vale proprio la pena starci male….mia nonna diceva un limone non può certo diventare un arancio;) in fin dei conti aveva proprio ragione,
    Stavo leggendo altri articoli che ho trovato davvero interessanti, mi sono iscritta al tuo blog in maniera da poter condividere anche altri argomenti insieme e scambiarci le reciproche opinioni
    se ti va puoi fare lo stesso con il mio ti posto il link
    https://ilsalottodisilvia.wordpress.com
    grazie mille ed a presto
    Silvia

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...