Il ritorno del bene (o del male)

Il bene va fatto non pensando ad un ritorno perchè non è così che funziona il mondo. Non sempre si è ricambiati ma bisogna sapere che il bene torna sempre al mittente. Attraverso altre strade, spesso dopo un po’ di tempo, ma torna.
Per lo stesso motivo, anche il male, da qui il vecchio saggio “Fai del bene e scordati, fai del male e pensaci”.
Ora, senza voler scomodare teorie cosmiche o l’indimostrabile risonanza morfica, è un dato di fatto che gli individui  finiscono per somigliare al contesto in cui sono immersi, fanno avverare cose in cui credono (o non credono), rimangono incastrati in situazioni in cui sguazzano, in tutte quelle cose a cui prestano attenzione.
Maria Antonietta BS

seminare-amore-divagazioni-blog

Annunci

11 thoughts on “Il ritorno del bene (o del male)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...